Svincolo Sant’Elia di Lazzaro. Anas riferisce che non sono in programma interventi da eseguire

2018-02-06 08:49:00 attualità

2Q==

I nostri amministratori comunali della precedente giunta più volte avevano rassicurato la popolazione sull’imminente inizio dei lavori dello svincolo di Sant’Elia di Lazzaro.  Con stupore apprendiamo da una comunicazione dello scorso 11 gennaio dell’ANAS a noi diretta e per conoscenza al Comune e alla Polizia municipale di Motta SG, che non sono in programma, allo stato attuale, interventi da eseguire all’incrocio per il centro abitato “Sant’Elia, da me specificatamente segnalato. 

Al riguardo richiamiamo il contenuto della nota  prot. CDG-0055563-P del 3.2.2017 con la quale in riferimento allo svincolo per Sant’Elia leggiamo “ ….Per quanto invece riguarda l’intersezione al Km. 19+600, si conferma che la scelta di realizzare una semplice immissione risponde a preesistenti richieste dell’Amministrazione comunale di Motta San Giovanni e di Comitati cittadini. Considerato che tale intervento  appare adeguato, oltre che di veloce ed economica realizzazione e che la relativa progettazione  è già in corso - comprese la definizione delle interferenze e le procedure per il rilascio delle necessarie autorizzazioni-si ritiene opportuno procedere senza ulteriori indugi né modifiche della soluzione adottata””.

Si sottolinea che la Prefettura di Reggio Calabria –Area V- con nota prot. 0018859 del 14/2/2017  avente ad oggetto: ”Motta SG intervento Ss 106 svincolo Sant’Elia di Lazzaro oppure rotatoria”, diretta alla Regione Calabria Dipartimento Infrastrutture, Lavori Pubblici, Mobilità; alla Citta Metropolitana Settore 12 Viabilità; al Comune di Motta SG; al Coordinamento Territoriale ANAS  e per conoscenza allo scrivente, richiamava l’attenzione sul nostro precitato esposto e chiedeva di assumere tempestivamente, per quanto di rispettiva competenza, ogni utile iniziativa a salvaguardia della pubblica e privata incolumità. Rimanendo in attesa di urgenti riferimenti, dei quali si vorrà notiziare l’esponente. Di tempo né è passato e di provvedimenti non si sono visti. Posto che si tratta di situazioni di grave pericolo, ricordiamo che a 100 metri dallo svincolo è operativa la scuola elementare di Sant’Elia, chiediamo alla Prefettura di intervenire decisamente nei confronti degli Enti inadempienti che continuano a giocare con la vita delle persone. E’ impressione nostra che l’Ufficio ANAS è scoordinato nel trattare l’argomento  e dimostra poca diligenza  sul problema della sicurezza stradale. Una  situazione di così grave pericolo viene liquidata con una misera risposta.


Vincenzo Crea

Comitato Oliveto e Ancadic

News collegate