Rogo notturno alla tendopoli di S. Ferdinando, c'è una vittima

2018-12-02 07:05:00 cronaca

9k=

Ancora morte alla tendopoli di San Ferdinando. Dopo l'episodio che vide vittima Becky Moses, questa notte un uomo è morto a seguito di un rogo sviluppatosi nella baraccopoli che ospita numerosi migranti. L'uomo, originario del Gambia ma del quale non si conoscono ancora le generalità, è stato sorpreso nel sonno dal fuoco acceso per trovare riparo dal freddo e non si sarebbe reso conto di quanto stava accadendo.

A dare la notizia, già pochi minuti dopo il fatto, è stato l'assessore di San Ferdinando, Luca Gaetano sul proprio profilo Facebook. 

Sul posto sono giunti i vigili del fuoco che hanno provveduto allo spegnimento del rogo. Alla tendopoli anche le forze dell'ordine che hanno avviato le indagini per ricostruire con dovizia di dettagli quanto accaduto a San Ferdinando, dove la morte di Becky sarebbe dovuta servire da monito per evitare il ripetersi di simili tragedie. Ed invece, proprio all'inizio della stagione invernale, quando le tendopoli si popola maggiormente, ecco un nuovo episodio terribile che segna, ancora una volta, tutta la comunità calabrese. 

News collegate