Reggina - Venezia: L'ennesima sconfitta porta aria di cambiamento.

2020-12-15 16:30:00 sport Scritto da: Pasquale Minniti

9k=


L’anticipo della 12° giornata di Serie B fà calare un gelido e riflessivo silenzio al Granillo dopo che l'ennesima sconfitta porta la squadra di casa sempre piu verso i bassifondi della classifica.

La Reggina parte bene e non perde tempo sbloccando il risultato all’11’ con il nordirlandese Kyle Lafferty, che realizza il suo primo goal in maglia amaranto. Continua il via vai di Menez che al 35' è costretto ad abbandonare il rettangolo di gioco per un problema muscolare. Lafferty ci riprova sfiorando il 2-0 con un tiro che però viene annullato per offside. Inizia il secondo tempo e tutto cambia negli ultimi 15 minuti, Aramu al 77’ porta i lagunari in pareggio dopo una prima respinta di Plizzari, 1 a 1. Il Venezia ci crede e 6 minuti dopo Di Mariano serve Bocalon che realizza in area piccola la rete del sorpasso insaccando alle spalle del portiere amaranto. La Reggina prova a portare a casa almeno 1 punto ma Vacca e Lezzerini impediscono a Loiacono di andare a segno negli ultimissimi minuti di gioco. Finisce cosi questa 12° giornata di campionato che risulta fatale per il tecnico reggino Mimmo Toscano esonerato, la comunicazione arriva direttamente in conferenza stampa dal presidente Luca Gallo: “È stata una scelta difficile, ma non si poteva fare altrimenti, sono con la coscienza tranquilla”. La squadra, momentaneamente affidata a Gianluca Falsini, allenatore della Primavera è in attesa delle risposte di 3 nuovi nomi per la panchina amaranto: Andreazzoli, Stellone e Stramaccioni.