Pasquale Irto torna al timone dell'associazione di volontariato InHoltre

2018-02-09 16:25:00 cultura

2Q==

Si è tenuta sabato 20 gennaio scorso, presso la sede dell’associazione di volontariato InHoltre, la prima riunione del nuovo consiglio direttivo eletto durante l’assemblea dei soci del 13 gennaio, valido per il triennio 2018/2020. Oltre al nuovo presidente Pasquale Irto, che succede a Vincenzo Cozzucoli, sono state rinnovate le cariche di tutto il consiglio direttivo, che hanno portato alle seguenti nomine: Anna Maria Follaro (vice presidente); Pasquale Campolo (segretario); Pasquale Latella (tesoriere); Vincenzo Cuzzucoli (consigliere); Demetrio Latella (consigliere); Maria Carmela Legato (consigliere). Revisori dei conti: Elena Azzarà (presidente); Maria Pangallo (componente) Carmela Latella (componente). “Da oltre un decennio - spiega Pasquale Irto che in passato aveva ricoperto tale incarico - InHoltre si occupa di integrazione, di inclusione delle persone con disabilità. Si occupa di volontariato, un meraviglioso mondo che coinvolge uomini e donne di tutte le età ed estrazione sociale. La disabilità è una condizione - prosegue Irto - che coinvolge tante persone del nostro territorio. Parecchie famiglie quotidianamente si confrontano aggiunge Irto - con le difficoltà di una normalità che non è la stessa di molte altre. InHoltre le ha fatte incontrare ed è diventata per loro un punto di riferimento”. “Un nuovo traguardo potrebbe essere - chiosa Irto - quello di tentare di coinvolgere anche le famiglie che ancora non partecipano, per vari motivi, alle nostre attività. Tanti volontari si sono succeduti nella storia dell’associazione InHoltre, numerosi giovani - prosegue Irto - sono cresciuti e si sono formati alla luce di un sorriso, una carezza, un gesto che i nostri ragazzi donano a chi si avvicina a loro. Tante persone giovani, e anche meno giovani, i cosiddetti “grandi” per la loro disponibilità, ancora continuano - aggiunge Irto - ad offrire una parte del loro tempo libero. A tutti loro, con il cuore pieno di gioia possiamo dire grazie! Abbiamo sempre bisogno di persone che vogliano condividere con noi questa meravigliosa avventura. Chiunque volesse percorrere - termina Irto - un pezzo di strada insieme a noi nel mondo del volontariato non esiti a contattarci. Saremo felicissimi di accoglierli ed essere i loro compagni di viaggio”.