Motta San Giovanni, riprende il servizio scuolabus a Lazzaro

2018-01-14 11:56:00 politica

9k=

Di Pasquale Gattuso - “Riprenderà regolarmente lunedì 15 gennaio il servizio Scuolabus nella frazione di Lazzaro, ci scusiamo per il disagio causato involontariamente alle famiglie e continuiamo a lavorare al fianco della dirigente scolastica Teresa Marino per una scuola sempre più accogliente, sempre più efficiente e vicina alle esigenze della comunità”. Afferma così Carmelita Laganà, assessore comunale con delega alla pubblica istruzione, annunciando poi alcune iniziative che a breve modificheranno alcuni servizi. “L’Amministrazione comunale e gli uffici competenti - spiega l’assessore - grazie alla lungimiranza del sindaco Giovanni Verduci e alla sensibilità della dirigente Teresa Marino, hanno consentivo che gli studenti potessero contare fin dal primo giorno - prosegue Laganà - su scuole sicure, accoglienti, decorose, pulite, sull’assistenza per l’autonomia e la comunicazione degli alunni diversamente abili, su un puntuale servizio scuolabus e, subito dopo, di quello della mensa. Ricordo che lo stesso garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, è rimasto - aggiunge l’assessore - piacevolmente colpito dalle strutture, dall’ambiente familiare, dalla serenità e disponibilità dei ragazzi al confronto, segno di una cura didattica educativa di altissimo livello”. “Numerose sono le attività già in corso - evidenzia Laganà - e altre lo saranno a breve. La giunta comunale ha già dato mandato agli uffici di avviare le procedure per esternalizzare il servizio scuolabus. Il personale, che oggi sta garantendo un servizio eccellente, sarà impiegato - prosegue Laganà - in altre mansioni permettendoci così di fare fronte alle carenze di personale e raggiungere risultati importanti anche in altri settori. Oltre al servizio scuolabus stiamo monitorando la fornitura del gasolio per il riscaldamento delle aule e collaborando per un nuovo progetto che vedrà coinvolta tutta la comunità mottese. Nei giorni scorsi siamo stati a Serro Valanidi dove, con il sindaco Giovanni Verduci, la dirigente scolastica Teresa Marino, l’amico Francesco Gullì, l’ingegner Giuseppe Mauro e il Comandante della stazione dei Carabinieri di Rosario Valanidi, il maresciallo Antonio Fazio, abbiamo effettuato un sopralluogo presso l’edificio scolastico perché vogliamo - aggiunge Laganà - che torni a nuova vita, ad essere un punto d’incontro e confronto per tutta la comunità. Stiamo sopperendo alle oggettive difficoltà di bilancio - termina l’assessore Carmelita Laganà - con l’impegno di tutti e la collaborazione di quanti auspicano il bene per la nostra comunità. Andiamo avanti convinti che solo con il lavoro di squadra potremo affrontare e superare gli ostacoli che incontreremo”.        

News collegate