Locri, controllo straordinario: arresti e denunce

2018-03-16 16:09:00 cronaca

2Q==

Una persona arrestata, una denunciata, armi e munizioni recuperate. Questo il bilancio di un servizio straordinario del territorio disposto dal Comando Gruppo Carabinieri di Locri ed effettuato attraverso le compagnie di Bianco, Locri e Roccella Jonica.

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Locride e dello Squadrone Carabinieri “Cacciatori” di Calabria, hanno passato al setaccio centri abitati e campagne con perquisizioni e rastrellamenti nelle zone impervie pre-aspromontane controllando casolari e anfratti naturali.

In tale ambito:

- I Carabinieri della Stazione di Caulonia Marina hanno arrestato un minore, F.S., per detenzione di stupefacenti. I militari dell’Arma, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto una busta contenente 100 grammi di marijuana abilmente occultata all’interno della sua camera da letto. La droga rivenuta è stata sequestrata e il ragazzo, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, sottoposto ai domiciliari presso la sua abitazione;

- I Carabinieri della Stazione di Locri hanno denunciato un 68enne del posto, R.P., per detenzione di armi clandestine e munizioni. I militari dell’Arma, nel corso di una perquisizione locale estesa a un terreno di proprietà dell’interessato, hanno rinvenuto un fucile cal. 8 privo di matricola, alterato, modificato e pronto a sparare con il “colpo in canna”, nonché numerose cartucce. Le armi e le munizioni, in ottimo stato di conservazione, sono state sequestrate.

News collegate