Lo scatto di Antonello Diano vince il concorso 'La molta vita - Bagliori d'argento'

2018-09-19 14:25:00 cultura
9k=
È stata consegnata ufficialmente, giovedì pomeriggio 13 Settembre, nella casa comunale di Montebello centro, la fotografia vincitrice della mostra fotografica indetta dalla Commissione Speciale Pari Opportunità della Città Metropolitana di Reggio Calabria, presieduta dalla dottoressa Laura Bertullo. Era il 9 Agosto scorso, quando si tenne a Masella, borgata del comune di Montebello Jonico, la mostra itinerante all'interno dei comuni appartenenti alla Città Metropolitana di Reggio Calabria, intitolata "La Molta Vita - Bagliori d'Argento". La manifestazione, allora fortemente voluta dalla consigliera delegata per il comune montebellese Claudia Pugliese e dall'amministrazione Suraci tutta, ha ottenuto davvero un grande successo. Su 140 votanti, la foto più ammirata e votata è risultata essere "Sopravvivere" di Antonello Diano. Lo scatto che si è classificato primo nel comune di Montebello Jonico, mostra con grande verità e tenerezza, e senza alcun filtro, la condizione di estrema povertà e il disagio di un uomo, che giunto quasi al tramonto della vita, stenta appunto a "sopravvivere", una realtà oggi molto comune, un disagio sociale piuttosto diffuso, visto il labirinto della crisi economica in cui la società continua a perdersi. La foto vincitrice, che resterà in dono al comune di Montebello Jonico, è stata consegnata da Domenica Battaglia, componente della Commissione Speciale Pari Opportunità della Città Metropolitana reggina, alla consigliera Claudia Pugliese, delegata per il comune di Montebello Jonico alla suddetta Commissione, la consegna è avvenuta, altresì, alla presenza di buona parte dell'amministrazione comunale. «È stato particolarmente significativo e molto gratificante poter coinvolgere e sensibilizzare il territorio su un tema delicato e profondamente umano quale è quello degli anziani, in un'epoca che li vede relegati ai margini della società e spesso dimenticati», queste le conclusioni della consigliera Pugliese.

News collegate