La storia di Leila, quando amore e compassione fanno miracoli

2018-02-19 08:30:00 attualità

u7BzQfr7OuGIOOKDfZsz6SY78hylHaCi1p0dY+f8

Riceviamo e pubblichiamo:

«Voglio raccontare una storia iniziata il 10 febbraio che ha visto coinvolte me e la mia gattina Leila. È una storia di amore anche se inizialmente ha destato grande dolore. La mia Leila per un fatale errore ha ricevuto sulla cute una fiala di antiparassitario non adatto al suo peso corporeo. Quella stessa sera rientrando ho notato Che non camminava bene ma soltanto l'indomani ho compreso cosa fosse accaduto. Ho contattato subito la dott.ssa Concetta Cardone di Gioia Tauro che immediatamente ha praticato alla gattina le cure necessarie, le uniche possibili in quella situazione. Il prodotto che ha avvelenato la gattina era adatto a cani di 40/60 kg, dose 80 volte superiore a quella che lei poteva sopportare. Le crisi erano continue ed ogni volta la dott.ssa è intervenuta tempestivamente, malgrado le speranze fossero davvero poche. La casistica in situazioni di gran lunga meno pesanti non era per nulla confortante. Ad ogni crisi di Leila il mio dolore e il senso di colpa crescevano e le speranze si affievolivano. A tutto questo si aggiungeva la mia imminente e non rinviabile partenza per Milano che comportava altre preoccupazioni ma la dottoressa mi ha rassicurata dicendomi che avrebbe portato la gattina a casa sua continuando le terapie notte e giorno. Voglio un attimo soffermarmi su questa nota di grande umanità, sull'amore impiegato nella sua missione, un esempio di grande professionalità. Alle sue costanti e amorevoli cure si sono aggiunti altri cari amici, operatori Reiki che hanno inviato Reiki alla  piccola Leila più volte al giorno, Davide, Maria, Fabio e Sebastiano, li ringrazio tutti e insieme a loro tanti altri amici che hanno condiviso, sofferto e gioito adesso insieme a me. Oggi Leila dopo 10 giorni di terapia costante e tanto Amore cammina, non ha più crisi, né tremori e sembra che l'incubo sia passato completamente, lasciando il posto a una grande gioia e a un grande insegnamento.

La mia piccolina ha sofferto tanto, ma in molti abbiamo compreso che se dai amore e credi veramente in qualcosa puoi ottenere l'impossibile, siamo noi a porre spesso limiti alla realizzazione dei nostri sogni ma l'Amore oltrepassa tutti confini».

Anna Badolati

News collegate