Il Motorshow 2Mari sarà l'evento motoristico più importante in Italia

2018-10-11 15:47:00 attualità

Z

«Da poche settimane, quello che doveva essere l’evento motoristico del Meridione, è divenuto il più importante in Italia e gli organizzatori sentono forte il peso di questa responsabilità e sono già pronti a mettere in campo ogni esperienza e profondere ancora maggiori sforzi per far sì che il “MotorShow 2Mari” rappresenti una kermesse della quale tutta la Calabria possa andare fiera». 

A oltre due anni dall’inizio dei lavori, la direzione dell’associazione “MotorShow 2Mari” non ha dubbi: la concomitante cancellazione del Motorshow di Bologna, infatti, inevitabilmente proietta l’evento previsto dall’uno al nove giugno 2019 a Saline Joniche verso orizzonti più ampi, e a tal proposito la direzione commenta: «Siamo sinceramente dispiaciuti che una tradizione così importante come quella bolognese sia destinata ad un ridimensionamento, con lo spostamento a Modena. Abbiamo visitato molte volte il MotorShow e per noi ha sempre rappresentato un punto di riferimento serio. È per questo che auguriamo agli amici bolognesi di poter presto tornare ai fasti di un tempo». 

Quanto alla kermesse reggina, si rileva già il forte interesse delle più importanti aziende di settore, le stesse che in precedenza avevano una presenza fissa a Bologna ed oggi prossime a concludere accordi prodromici circa la loro partecipazione al Motorshow 2Mari. È un interesse che lusinga moltissimo gli organizzatori consapevoli di trovarsi di fronte ad una ineludibile responsabilità: essere capaci di dimostrare che qui in Calabria si possono organizzare dei grandi eventi in modo serio e pulito. 

Da qui nasce l'accorato appello dell'ASD Motor Show 2mari rivolto alle istituzioni presenti nel territorio, affinché, una tale occasione venga con serenità e responsabilità condivisa ed affrontata da tutti, poiché tale apporto sarà fondamentale ed indispensabile; non è pensabile che il peso del più importante evento motoristico nazionale con annesso settore nautico, possa essere garantito esclusivamente dal lavoro di squadra della sola associazione organizzatrice nonostante la stessa abbia, già da qualche settimana, raddoppiato ogni propria risorsa a disposizione. «Non accontentiamoci – rimarcano dalla direzione – e soprattutto dimostriamo di saper sfatare quel mito che vorrebbe i calabresi bravi solo a gestire le emergenze e mai a programmare per tempo». 

Un evento “mafia free” 

E di luoghi comuni il “Motorshow 2Mari” ne vuole sfatare diversi. Come quello per il quale al Sud ed in Calabria non sia possibile organizzare eventi di livello nazionale tenendo ben lontane quelle realtà mafiose, da sempre attirate dalla prospettiva di denaro. Posto, infatti, che la kermesse ha una prioritaria finalità solidaristica (rilevanti fondi saranno destinati alla ricerca riguardante la cura del 

cancro al seno, nonché per altre importanti patologie), il Motorshow 2Mari si caratterizza anche per la sua ferrea volontà di essere “mafia free”. Ma non solo a colpi di comunicati stampa. Già da tempo, infatti, sono stati avviati contatti con uffici competenti ed a breve saranno anche sanciti importantissimi accordi che sanciranno, una volta per tutte, lo stop a qualsivoglia tentativo di infiltrazione mafiosa tanto nella scelta delle imprese, quanto in quella del personale a vario titolo impegnato. 

La sinergia con Anas 

Una decisione che nasce anche dal calibro dei partner impegnati nella realizzazione dell’evento. Uno per tutti è Anas spa che, con i suoi oltre 27mila chilometri di strade e autostrade rappresenta un patrimonio nazionale di professionalità e competenza. Anas sta lavorando già da tempo con l’associazione “Motorshow 2Mari” in un’ottica di sinergia tesa al raggiungimento dei più alti standard di qualità e sicurezza delle piste che saranno allestite. 

Rosso Ferrari 

A ciò va aggiunta la corposa corrispondenza tra gli organizzatori e la casa automobilistica di Maranello emblema dell’italianità nel mondo. Il rosso Ferrari, infatti, sventolerà alto sui 350mila metri quadri dell’area del porto di Saline Joniche. Ed anche in tale ottica, nelle prossime settimane, l’associazione “Motorshow 2Mari” si auspica di poter svelare una sorpresa che – ne siamo certi – lascerà senza fiato i milioni di appassionati del cavallino rampante. 

Spettacoli, turismo ed occupazione 

E tornando alla necessità di creare una grande sinergia istituzionale, va ribadito come «dall’uno al nove giugno 2019, Saline Joniche sarà il centro della Calabria e non solo. Sono attese centinaia di migliaia di persone anche provenienti d'oltre Regione, per assistere a spettacoli motoristici, musicali e nautici di importanza mondiale, assolutamente inediti. È per questo che vi sarà un indotto di rilievo sia in termini di opportunità turistiche che di occupazione. L’associazione Motor Show 2mari spera che, dopo anni di duro ed importantissimo lavoro, mirato al ripristino della legalità in alcune aree della nostra provincia, questa kermesse indichi la strada a tante altre realtà associative a promuovere iniziative ed insieme costruire importanti tasselli per la positiva rinascita della nostra Calabria».

News collegate