Gioia Tauro: porto di riferimento per le spedizioni delle auto del gruppo Fca (Fiat Chrysler Automobiles)

2017-04-06 15:04:00 economia

Z

Gioia Tauro diverrà porto di riferimento per le spedizioni delle auto del gruppo Fca (Fiat Chrysler Automobiles)? Sembra sia proprio così dato che un treno lungo 550 metri, partito da Melfi, è arrivato ieri alla stazione di San Ferdinando carico di auto: Fiat Punto, 500X e Jeep Renegade sono sul piazzale del porto in attesa di essere trasportate verso il Sud Italia e il Nord Africa. In programma 2 treni a settimana che diventeranno 3 entro maggio e 6 nel breve periodo. L’assessore regionale ai Trasporti e al Sistema della logistica Francesco Russo, presente all'arrivo delle auto ha affermato che "Gioia Tauro deve mantenere il suo ruolo leader nel transhipment e deve sviluppare la diversificazione competendo con i porti del Northern Range nel ruolo di porta terrestre di accesso/egresso delle produzioni e dei consumi italiani ed europei".Insieme a Russo c’era l’amministratore delegato di Mercitalia Rail Gian Paolo Gotelli, società che dal 1 gennaio 2017 ha ricevuto il ramo Cargo di Trenitalia. Presente una rappresentanza del Corap (consorzio regionale per lo sviluppo delle attività produttive) e Francesco De Bonis, ad di Blg, società che gestisce il terminal auto.Nonostante questa importante conquista e nonostante le proposte concrete per la diversificazione di Gioia Tauro, messe in campo dalla Regione, con i relativi programmi di spesa, siano tutte già definite in modo trasparente nel Piano regionale dei Trasporti, valutato positivamente dalla Commissione Europea nel marzo 2017, MCT ha aperto una procedura di mobilità finalizzata al licenziamento di 400 portuali. Esuberi contestati fortemente dai Sindacati (Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Sul)  che hanno proclamato dieci giorni di sciopero, dal 13 al 24 aprile.


News collegate