Gerace, ennesimo successo per l'Archeoclub di Locri

2018-03-22 18:24:00 cultura

2Q==

Di Elena Gratteri - L’Archeoclub di Locri è ormai diventata la fucina delle idee culturali della Locride, grazie alla passione del Presidente, dott. Nicola Monteleone, e dei soci, che inarrestabili perseguono, senza sosta, la realizzazione dello scopo associativo:  tutelare e far conoscere il patrimonio artistico – culturale calabrese e valorizzare le personalità culturali della Locride e della Calabria.

L’ultimo evento ideato da Monteleone, è stato dedicato proprio ad una personalità di grande levatura sociale e culturale, qual’era il Dott. Salvatore Gemelli.

Dopo intensi mesi di organizzazione, il 17 marzo a Gerace, nello splendido scenario della Chiesa di San Francesco, ha avuto luogo una manifestazione in cui si sono congiunte le finalità primarie dell’Archeoclub.

 Infatti, se da un lato due grandi studiosi come il dott. Claudio Sebbione e la dott.ssa Maria Teresa Iannelli sono stati invitati a relazionare sul sito protostorico della Necropoli di Stefanelli, argomento che, seppur importante, è stato proposto per la prima volta nei tavoli culturali della Locride; dall’altro lato questo evento culturale è stata l’occasione per ricordare anche un grande medico, che fu Primario Geriatra (1980) all’Ospedale "Filippo Fimognari" di Gerace dal 1980 in poi, nonché  scrittore  di opere scientifiche, storiche e letterarie, quest’ultime dedicate alla Locride.

Il modo scelto da Archeoclub per ricordare il grande medico, a trent’anni dalla sua prematura scomparsa, è stato quello di presentare un Annullo Filatelico a cura di Poste Italiane.

La manifestazione ha ottenuto un grandissimo riscontro di pubblico,  infatti erano presenti circa un centinaio di persone.

Grande soddisfazione ha espresso il Presidente Monteleone per la riuscita della manifestazione:  dopo tanto impegno per mettere a punto la coordinazione con tutti gli egregi collaboratori, sono stati ottenuti i risultati sperati.

News collegate