Furto ed evasione, due arresti sulla Piana di Gioia Tauro

2017-10-04 19:35:00 cronaca

9k=9k=

Nella giornata di ieri 03 ottobre 2017, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Gioia Tauro diretta dal Capitano Gabriele LOMBARDO, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto , in flagranza di reato, Amato Marco, di anni 43, pregiudicato noto alle forze dell’ordine, in quanto responsabile del reato di evasione.

In particolare i militari, nell’effettuare un controllo ai soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale all’interno del quartiere Ciambra, notavano che Amato, nonostante fosse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, si trovava fuori dalla propria abitazione, pur non essendone autorizzato, motivo per cui immediatamente provvedevano a bloccarlo ed a trarlo in arresto. Al termine degli adempimenti di rito, l’arrestato è stato posto a disposizione dell’Autorità giudiziaria in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Nella stessa giornata, un’altra pattuglia dell’Aliquota Radiomobile di Gioia Tauro, a seguito di una segnalazione pervenuta alla centrale operativa del locale Gruppo Carabinieri, nella quale veniva segnalato un furto in abitazione in atto, sono riusciti a bloccare ed a trarre in arresto, in flagranza di reato, un pregiudicato extracomunitario di 38 anni, Nabil Ohama, noto alle ff.oo., di fatto senza fissa dimora, il quale è stato sorpreso mentre si allontanava da un’abitazione situata nel centro della città di Gioia Tauro dalla quale, dopo esservisi introdotto da una finestra, aveva poco prima asportato indumenti vari, generi alimentari ed un telefono cellulare. Il soggetto, al termine delle

formalità di rito, è stato trattenuto in camera di sicurezza a disposizione dell’Autorità giudiziaria in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

News collegate