Figlio lascia il padre incapace all’interno del palazzo di Giustizia e va via. Denunciato dai Carabinieri

2018-06-07 17:41:00 cronaca

9k=

Un uomo di 47 anni, F.G. di Laganadi, con precedenti di polizia, martedì mattina, dopo essere entrato all’interno del Palazzo di Giustizia di Reggio Calabria insieme al padre, F.D. 86enne, ha abbandonato quest’ultimo, in evidente stato di incoscienza, su una sedia del corridoio che serve le varie aule di udienza. L’anziano avrebbe dovuto attendere ad una causa pendente innanzi al Tribunale di Reggio Calabria.

Grazie all'occhio vigile delle guardie giurate della Full Service, in servizio agli ingressi del palazzo di Giustizia, si è notato il comportamento sospetto della persona in questione. Le stesse guardie hanno subito avvisato i Carabinieri impegnati in servizio di vigilanza alle aule dibattimentali, i quali hanno immediatamente rincorso il responsabile dell’abbandono, identificandolo nei pressi del varco di accesso sud della struttura. Lo stesso, nonostante l’invito dai militari a tornare sui suoi passi, ha deciso di abbandonare il padre, andando via in auto.

L’anziano, colto da malore, è stato soccorso da personale 118 giunto sul posto, ed è stato trasportato in ambulanza presso l’ospedale Morelli per gli approfondimenti clinici del caso. Il figlio, denunciato all’autorità giudiziaria reggina, dovrà invece rispondere di abbandono di persona incapace.