Escursione Cinquefrondi-San Giorgio Morgeto fra natura e storia

2016-07-08 12:37:00 turismo

canolo12.jpg

Riceviamo e pubblichiamo:

Il Comune di Cinquefrondi ha organizzato la prima escursione Cinquefrondi–San Giorgio Morgeto che si è tenuta domenica 26 giugno 2016.

L’iniziativa, promossa dall’Amministrazione Comunale, nell’ambito dell’E…STATE IN MOVIMENTO, ed organizzata dall’Associazione Linea Verde, la quale ha fatto da guida ai numerosi cittadini, provenienti da diversi Comuni della Piana di Gioia Tauro, che vi hanno partecipato oltre una delegazione di studenti delle classi terze del Liceo “Rechichi” di Polistena.

La presenza dei Prof. Staltari e Giovinazzo, referenti escursionisti del “Progetto Provinciale Delle Scuole Sul Sentiero Del Brigante” e del Prof. Greco, hanno arricchito l’escursione sotto l’aspetto storico-culturale e botanico del sentiero.

Il Percorso si è sviluppato, tutto in salita, attraversando le Località Vallone Macario, Ventriconi, Grecà, Lacchi e Serra.

La lunga risalita verso il Convento, verso il nucleo dell’antico Borgo, è stata lenta e graduale, arricchita da numerosi particolari storico-culturali che hanno suscitato gli interessi degli escursionisti come la vecchia ferrovia Cinquefrondi-Gioia Tauro, i resti di antichi mulini e fabbricati rurali. Sono state attraversate le fiumare Spatario, Jerapotamo, Muscarà.

Il vicolo Muscarà è stato lo snodo finale che ha condotto gli escursionisti alle porte delle mura del Convento, oltre il dedalo di vicoli che caratterizza il Borgo del Castello Normanno-Svevo. Un momento fondamentale dell’escursione è stata la visita al Mulino ad acqua in C.da Lacchi tuttora funzionante.

Gli escursionisti sono stati molto attenti nell'ascoltare il Prof. Franco Greco, il quale ha illustrato il patrimonio storico artistico di San Giorgio Morgeto ed in particolare la visita ad uno dei più bei borghi medievali d'Italia.

Il rientro, avvenuto tutto in discesa, dal centro storico di San Giorgio ha attraversato la via del Convento, passando per la Contrada Lacchi. Solo l’attraversamento del Vallone Macario, ha portato gli escursionisti direttamente al centro storico di Cinquefrondi “Arretu e mura du castedu”.

Un ringraziamento va a tutti gli organizzatori e partecipanti che hanno consentito la realizzazione di questo evento, che è stato un momento di crescita sia sociale che culturale oltre alla riappropriazione del territorio da parte dei cittadini.

Da ricordare che domenica 10, alle ore 9:30, presso Piazza della Repubblica di Cinquefrondi, ci sarà il raduno per il secondo appuntamento di trekking sul fiume Sciarapotamo.

Il Presidente Del Consiglio Comunale
Giada Porretta
Il Sindaco
Michele Conia

News collegate