Dopo le intimidazioni arriva lo Stato. Gallico passato al setaccio: 350 persone e 200 veicoli controllati

2017-11-25 13:27:00 cronaca

2Q==

Non si è fatta attendere la risposta delle Istituzione a seguito dei recenti fatti di cronaca che hanno interessato il quartiere di Gallico. In questa settimana, nell’ambito del Piano di azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta, la Polizia di Stato ha ulteriormente intensificato i dispositivi di controllo del territorio presso Gallico. Con la predisposizione di tali servizi, il Questore Raffaele Grassi, ha sottolineato la necessità di garantire legalità e sicurezza in territori ad alta densità abitativa. Le strade delle suddette località sono state presidiate e perlustrate dalle pattuglie della Polizia di Stato, e da personale specializzato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, del Reparto Prevenzione Crimine, della Squadra Mobile, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale. I servizi hanno cadenza quotidiana e sono articolati nelle diverse fasce orarie della giornata, privilegiando le ore serali e notturne al fine di scongiurare qualsiasi tipo di condotta contraria alle norme di legge ed della legalità. Nella settimana appena trascorsa, le diverse operazioni hanno consentito di identificare 351 persone di cui 84 pregiudicate, controllare 200 veicoli e di elevare 19 contravvenzioni per infrazioni al Codice della Strada, sono state controllate 266 targhe di autoveicoli con il sistema Mercurio, sono stati effettuati 33 posti di controllo e sono state effettuate 6 perquisizioni personali.

Il dispositivo di sicurezza dispiegato dal Questore della Provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, proseguirà anche nei prossimi giorni.