Dissesto al Comune, Conte: «Spalmare il debito in 20 anni»

2019-04-18 18:15:00 politica

LarsO9MC+SiIt6AANQ9NIsnNTCpWRLJhXjZtKPAm


Di Gabriella Lax – Forse Reggio potrà evitare l’ipotesi di dissesto che si profila da settimane. Nel consiglio dei ministri che si è svolto nella città dello Stretto oggi pomeriggio, il presidente Giuseppe Conte trova anche il tempo per aprire uno spiraglio che possa allontanare l’ipotesi di dissesto per il Comune. Come riferisce Conte, lo spiraglio si è aperto ieri, durante un confronto tra il sindaco Giuseppe Falcomatà ed il viceministro all’economia Laura Castelli.

«Riguardo al predissesto da 87milioni di euro - afferma Conte – siamo consapevoli della situazione. Ieri il vice ministro Castelli ha ipotizzare alcune misure per prevenire una prospettiva non auspicabile anche se diffusa». Tra le misure una proroga per il bilancio del 2019 che potrebbe far slittare i conti oltre il 30 aprile prossimo e, soprattutto, la possibilità per i comuni che, come Reggio si trovano in questa situazione, di approvare il piano di equilibrio finanziario a 20 anni. Stiamo studiando le mosse  per venire incontro a dati oggettivi preoccupanti».