Area greco-calabra, erogazione di ticket sanitari da 350 euro per le famiglie bisognose

2018-08-23 17:41:00 politica

9k=

Di Pasquale Gattuso - “Per tutti i comuni del Distretto socio sanitario numero 4 dell’Azienda Sanitaria Provinciale 5, in riferimento al piano di interventi per l’infanzia e per le famiglie in difficoltà, è stata prevista l’erogazione di ticket del valore di 350 euro a favore delle famiglie maggiormente disagiate e residenti nei comuni di Melito Porto Salvo, Bagaladi, Bova, Bova Marina, Cardeto, Condofuri, Montebello Jonico, Motta San Giovanni, Roccaforte del Greco, Roghudi e San Lorenzo per l’acquisto di beni primari per la prima infanzia”. A ricordarlo, dopo l’annuncio di qualche mese fa e a pochi giorni dalla scadenza dei termini, è l’assessore alle Politiche sociali, Enza Mallamaci, delegata dal sindaco Giovanni Verduci a seguire le iniziative del Distretto socio sanitario che ha come ente capofila il comune di Melito Porto Salvo. “Possono concorrere all’assegnazione del ticket - spiega l’assessore - esclusivamente i nuclei familiari con minori da zero a trentasei mesi, cittadini italiani o comunitari residenti in uno dei comuni del distretto da almeno tre anni, e che si trovino in condizioni di comprovato bisogno con l’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore alla soglia dei 7.500,00 euro. “I soggetti beneficiari - prosegue aggiunge Mallamaci - in possesso dei requisiti previsti e dopo aver letto l’avviso integrale, dovranno compilare la domanda scaricabile dal sito istituzionale del comune e farla pervenire in busta chiusa (anche a mano) all’Ufficio Protocollo entro lunedì 10 settembre. Alla domanda, sottoscritta, dovrà essere allegata copia del documento di riconoscimento e della certificazione ISEE in corso di validità. Il comune di residenza curerà la valutazione dei requisiti, l’assegnazione dei relativi punteggi e la formazione della graduatoria che sarà poi trasmessa al Comune di Melito Porto Salvo, ente capofila. Ai cittadini beneficiari - aggiunge continua l’assessore - sarà poi fornito l’elenco degli esercizi commerciali convenzionati e solo presso loro potranno utilizzare i ticket per prodotti per l’igiene del bambino, pannolini, apparecchi per l’allattamento, alimenti per la crescita e lo svezzamento, farmaci non rimborsabili e da banco per bambini, prodotti di medicazione, apparecchi sanitari, medicazioni e integratori. All’esercizio commerciale convenzionato il rimborso del buono acquisito sarà fatto dal comune di Melito Porto Salvo entro il termine di trenta giorni dalla data di emissione della relativa fattura, previa presentazione e rendicontazione dei buoni stessi con l’indicazione dei beni acquistati. Invito i miei concittadini - conclude quindi Enza Mallamaci - a recarsi presso le sedi comunali o a contattare l’Ufficio Politiche Sociali allo 0965/718208 per avere maggiori informazioni o chiarimenti sull’avviso che rappresenta un concreto e utile aiuto alle famiglie in difficoltà”.  

News collegate